Politica per la responsabilitĂ  sociale

Scarica in formato PDF

 

IL NOSTRO CAMMINO VERSO UN SISTEMA DI RESPONSABILITA’ SOCIALE

Linea Sterile è una realtà aziendale fornitrice di servizi a favore di strutture sanitarie, consistenti nella organizzazione di rifornimenti continui, ai presidi sanitari, di tutti i dispositivi tessili per i reparti di degenza e per vestizione e protezione del personale medico e paramedico e di dispositivi medici sterili per l’allestimento del campo operatorio.

In particolare si occupa di dotare le Strutture Ospedaliere di tutto il materiale tessile necessario alla normale attività e ripristinarlo quotidianamente attraverso un servizio integrato di noleggio, ricondizionamento e logistica dei dispositivi tessili e dispositivi medici sterili, effettuato tramite il ritiro del materiale ed un processo di lavaggio, disinfezione, sanitizzazione e sterilizzazione di dispositivi usati riutilizzabili, nonché consegna del materiale e gestione dei guardaroba e/o dei depositi all’interno dei presidi sanitari, con servizio diretto ai reparti ed alle attività chirurgiche.

Vengono pertanto noleggiati, inizialmente, importanti quantitativi di biancheria PIANA (lenzuola, federe, teleria, traverse, materassi, guanciali, etc.) e biancheria CONFEZIONATA, vale a dire le divise per tutto il personale dipendente.

Un nostro segmento di rilevante importanza è sicuramente il SERVIZIO DI STERILIZZAZIONE A VAPORE di tutto ciò che occorre alle Sale Operatorie per l’attività chirurgica (teleria poliuso – camici). La teleria ed i camici vengono confezionati in kit sterili sotto vuoto spinto, attraverso un processo di sterilizzazione, tramite il quale, per effetto dell’azione di agenti fisici (vapore), si ottiene l’abbattimento della carica microbiologica del kit sterile o dispositivo medico stesso al di sotto del valore prefissato dalla norma UNI EN 556.

Il nostro processo di sterilizzazione è convalidato da un Ente esterno secondo le normative UNI EN ISO 17665-1e UNI EN 285 con raggiungimento delle condizioni di sterilizzazione in base alla norma UNI EN 556.

I lotti di produzione di tali kit (o Set) vengono sottoposti ad accurati controlli sia interni che esterni.

In riferimento ai controlli interni, la ns. Azienda ha realizzato un Sistema di Gestione Integrato in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2008, con l’estensione dell’applicazione ai Dispositivi Medici in base alla norma UNI EN ISO 13485:2004 ed allo standard ANMDO/CERMET per l’accreditamento volontario delle centrali di sterilizzazione, alla norma UNI EN ISO 14001:2004, al sistema RABC in conformità alla norma UNI EN 14065:2004, e l’attestazione alla marcatura CE sui kit sterili certificata con un Sistema di Garanzia della Qualità ai sensi dell’allegato V della Direttiva 93/42/CEE, attuata con Dlgs. 46 del 24/02/97, per le seguenti tipologie di Dispositivi Medici: “Kit di biancheria sterile per campo operatorio”.

I nostri Organi tecnici e gestionali di controllo interni, in riferimento al nostro Sistema di Gestione Integrato Qualità, Ambiente e Responsabilità Sociale, sono composti dalle seguenti figure aziendali operative all’interno dell’attività:

  • Legale Rappresentante
  • Rappresentante della Direzione
  • Responsabile del Sistema di Gestione Integrato
  • Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione
  • Responsabile Amministrazione e Finanza
  • Responsabile Gruppo RABC
  • Responsabile Approvvigionamenti
  • Responsabile Produzione
  • Responsabile Tecnico Commerciale
  • Responsabile di Turno Produttivo
  • Responsabile Manutenzione Impianti e Macchine
  • Responsabile Reparto Lavaggio/Sanificazione
  • Responsabile Reparto Sterilizzazione
  • Responsabile Reparto Magazzino-Spedizione
  • Responsabile Guardaroba Esterno
  • Coordinatore del Sistema di Gestione Integrato

Tutto il personale di Linea Sterile S.p.A. è coinvolto, con responsabilità e ruoli diversi nell’espletamento delle funzioni e attività che influenzano la qualità del servizio.

I controlli esterni sono effettuati dai seguenti Enti o Istituti:

  • CERMET Certificazione Ricerca per la QUALITA’
    Via Cadriano n. 23 – 40057 CADRIANO – GRANAROLO E. (BO)ENTE RICONOSCIUTO SINCERTENTE ACCREDITATO dall’Istituto Superiore di Sanità per la CERTIFICAZIONE AUTORIZZATIVA all’apposizione del MARCHIO CE ai sensi e per gli effetti D. Lgs. 24/2/97 n. 46.
  • ISTITUTO DI MICROBIOLOGIA DELL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BOLOGNA – OSPEDALE S. ORSOLA
    Trattasi dell’Organismo di Sorveglianza che la nostra Azienda ha voluto adottare, fin dall’inizio dell’attività di sterilizzazione, a favore del settore sanitario, al fine di garantire nel modo più autorevole, la sterilitàdel prodotto che quotidianamente consegniamo alle AA.SS.LL..L’attività di controllo e verifica del prodotto che l’Istituto di Microbiologia dell’Università di Bologna quotidianamente compie, rappresenta infatti quell’elemento di garanzia ed affidabilità del prodotto che pone le Direzioni Sanitarie dell’AZ. USL nella condizione di poter sostenere, di fronte ad ogni autorità od organismo di verifica, di aver affidato un delicato servizio all’esterno della struttura ospedaliera nelle condizioni di massima sicurezza igienico sanitaria possibile allo stato attuale.

 

LA REALIZZAZIONE DEL NOSTRO SISTEMA SOCIALE

Ciò premesso in ordine all’attività di base che Linea Sterile svolge, si ritiene opportuno portare l’attenzione di chi legge verso la nuova e più recente politica aziendale improntata al concetto di Responsabilità Sociale ex SA 8000.

Tutto parte da un esame critico delle dinamiche di mercato dell’era industriale, con lo scopo di migliorare gli assetti e gli equilibri fino ad oggi raggiunti.

Ci si muove dalla constatazione che fin dall’inizio dell’era industriale la valutazione sul mercato di un “prodotto finale” o di un servizio è avvenuta in base a criteri puramente tecnici (funzionalità, durata nel tempo, rapporto prezzo qualità ecc.).

Più recentemente l’importanza commerciale dello stesso prodotto o servizio è stata valutata anche tramite l’esame delle caratteristiche non materiali associate al prodotto/servizio stesso, quali le “condizioni di fornitura”; i “servizi di assistenza post-vendita”; i “servizi di personalizzazione”; “l’immagine del bene /servizio fornito” ecc.

La consapevolezza, sia dei produttori sia dei consumatori, circa l’importanza degli aspetti suddetti nella competizione di mercato è ormai pienamente maturata da tempo.

Negli ultimi tempi l’attenzione dei produttori e dei consumatori si è indirizzata anche su altre caratteristiche del “prodotto” o “servizio”, quali la “tracciabilitĂ  storica” del prodotto stesso, intesa come la somma dei processi produttivi, commerciali e “sociali” che hanno preceduto l’immissione del bene di consumo – o del servizio offerto – sul mercato.

L’attenzione posta alla storia del prodotto è legata sia alla sicurezza dei consumatori (si pensi ai prodotti alimentari), sia a quegli aspetti connessi alla cosiddetta eticità del ciclo produttivo (si pensi alle problematiche come la salvaguardia dell’ambiente o lo sfruttamento dei lavoratori in modo contrario ad alcuni fondamentali diritti umani).

Ora la suddetta eticità del ciclo produttivo sta rapidamente guadagnando attenzione e consensi nella società civile, orientando il mercato verso un “consumo critico”, cioè interessato a conoscere gli eventuali impatti sulla sfera sociale ed ambientale che la produzione di un bene di consumo può comportare.

Ne è derivato il concetto di “impegno etico” delle imprese, da apprezzarsi come ogni altro elemento che ha concorso alla produzione del bene.

Tale impegno etico deve consistere in un approccio di tipo volontario (che vada oltre il rispetto della legislazione vigente) verso un insieme di principi morali e regole etiche che configurino un nuovo concetto di ResponsabilitĂ  Sociale.

SA8000 è una sigla che significa appunto SOCIAL ACCOUNTABILITY, ovvero RESPONSABILITA’ SOCIALE ed è il primo standard diffuso a livello internazionale circa tale insieme di principi etico-giuridici.

Tale insieme di principi etico-giuridici può essere praticato da qualsiasi impresa di qualsiasi settore merceologico, per valutare e far conoscere ai terzi se le imprese stesse ottemperano ad alcuni importanti requisiti minimi in termini di diritti umani e sociali.

Un Organismo di Certificazione indipendente attesta – dopo un lungo iter critico e di esame dell’Impresa – se l’Impresa stessa soddisfa i requisiti di responsabilità sociale previsti dalla SA8000, attraverso un meccanismo analogo a quello dei sistemi di gestione per la qualità ISO 9000 e per l’ambiente, ISO 14000.

Lo Standard SA8000 è stato elaborato e pubblicato ufficialmente il 15 Ottobre 1997 dal COUNCIL ON ECONOMIC PRIORITIES ACCREDITATION AGENCY (CEPAA), aggiornato nel 2001 e revisionato nel 2008 dal SOCIAL ACCOUNTABILITY INTERNATIONAL (SAI).

Pertanto, Linea Sterile S.p.A. nella sua esperienza di azienda industriale specializzata a fornire un servizio esclusivamente per il settore Sanitario e ad operare in un settore particolarmente critico per il benessere e la salute della collettivitĂ , ha raggiunto la consapevolezza che la qualitĂ  del Servizio deriva anche dalla salute, sicurezza, benessere e coinvolgimento delle proprie maestranze nel ciclo produttivo, nel rispetto dei principi indicati dalla norma SA 8000.

Conseguentemente, la ns. azienda dopo aver realizzato un Sistema di Gestione Integrato in materia di QualitĂ , Ambiente e Sicurezza del lavoro (in base alle norme: UNI EN ISO 9001-2008, UNI EN ISO 13485-2004, UNI EN ISO 14001-2004, D. Lgs. 81/08), ha intrapreso anche il cammino verso la Certificazione Etica secondo la Norma SA 8000 di ResponsabilitĂ  Sociale.

La ns. Società considera come elemento fondamentale della propria attività e delle proprie finalità, la realizzazione di un sistema di gestione che – oltre a rispettare le prescrizioni tecniche delle norme UNI EN ed UNI CEI EN sopra citate – tenga in grande considerazione i principi etici, giuridici e di responsabilità sociale che ispirano la normativa SA8000, vale a dire:

  • LAVORO INFANTILE
  • LAVORO FORZATO E OBBLIGATO
  • SALUTE E SICUREZZA
  • LIBERTA’ DI ASSOCIAZIONE e DIRITTO ALLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA
  • DISCRIMINAZIONE
  • PROCEDURE DISCIPLINARI
  • ORARIO DI LAVORO
  • RETRIBUZIONE
  • SISTEMI DI GESTIONE

L’attività imprenditoriale ed aziendale improntata ai principi etici sopra esposti rappresenta, innanzitutto, una sfida culturale in cui i risultati positivi non possono essere raggiunti se non si trasmette, dalla dirigenza alle maestranze, una più moderna concezione “dell’ impresa”, basata sui nuovi valori morali e sociali.

La realizzazione di questo strumento gestionale coinvolgerĂ  principalmente le ns. maestranze ma anche i ns. fornitori, subfornitori e clienti (Enti Pubblici).

Il risultato che si persegue è rappresentato sia dal miglioramento delle condizioni di salute, sicurezza e benessere delle maestranze, sia dal mantenimento di livelli ottimali di tutti i processi gestionali e produttivi che riguardano la ns. attività.

Questo strumento, oltre ad essere utilizzato per garantire alle nostre maestranze il riconoscimento ed il rispetto dei loro diritti, garantisce ai nostri clienti ed alla collettività, che i comportamenti dell’azienda che finanziano, non sono basati sui fattori, come il basso costo della mano d’opera o altre forme di sfruttamento e di condizioni precarie.

La ns. responsabilitĂ  sociale oltre alla dichiarazione di principi e valori, si baserĂ  esclusivamente e sempre su un Impegno che sia credibile e verificabile quotidianamente.

Il ns. impegno sarĂ  di applicare un codice di condotta che non attende di conformarsi a leggi o regolamenti governativi, ma di precedere tali prescrizioni e renderle ulteriormente migliorative.

Tutte le ns. maestranze si dovranno sentire quindi tutelate e protette dall’azienda in cui operano e coinvolte nel raggiungimento degli obiettivi.

Pertanto la ns. organizzazione, per sentirsi ed essere un’azienda “Socialmente responsabile” si impegnerà ad applicare, promuovere e verificare le seguenti direttive: (sia internamente alla propria realtà, sia esternamente presso i propri fornitori e sub-fornitori):

  • conformarsi alle leggi nazionali ed alle altre leggi vigenti e a rispettare gli strumenti internazionali elencati nella Sezione II della SA 8000
  • astenersi dall’impiegare bambini lavoratori di etĂ  inferiore ai 15 anni;
  • prevedere politiche di recupero per i bambini lavoratori e fornire un sostegno finanziario per agevolarne l’istruzione;
  • assicurare che i giovani lavoratori non superino le 10 ore complessive giornaliere per il lavoro, la scuola ed il trasporto, e comunque non dovranno lavorare piĂą di 8 ore al giorno e mai nelle ore notturne;
  • assicurare che i giovani lavoratori (etĂ  tra 15 e 18 anni) non vengano esposti a situazioni rischiose, pericolose o nocive;
  • garantire che i contratti di apprendistato siano utilizzati nel complesso interesse del giovane lavoratore ed in collaborazione con gli enti di formazione, in accordo alla legislazione vigente;
  • assicurare che nĂ© l’azienda, nĂ© alcuna organizzazione che fornisce manodopera all’azienda ricorra o sostenga il traffico di essere umani;
  • garantire un luogo di lavoro salubre e sicuro, realizzato con misure per la prevenzione di incidenti e danni alla salute, sia nel corso del lavoro che in conseguenza di esso;
  • garantire che tutto il personale, anche di nuova assunzione, riceva una formazione regolare e documentata in materia di salute e sicurezza;
  • stabilire sistemi per individuare, evitare e affrontare potenziali rischi per la salute e la sicurezza;
  • fornire al personale adeguati dispositivi di protezione individuale;
  • garantire servizi igienici puliti e sanificati, accesso ad acqua potabile, strutture igieniche per la conservazione degli alimenti;
  • riconoscere il diritto dei lavoratori alla contrattazione collettiva;
  • riconoscere il diritto dei lavoratori alla libera associazione (compresa la nomina delle rappresentanze sindacali);
  • garantire che i rappresentanti dei lavoratori non siano soggetti a discriminazioni;
  • garantire di ostacolare forme di discriminazione in relazione all’assunzione, alla retribuzione, alla formazione, alla promozione, al licenziamento e/o al pensionamento;
  • garantire il diritto del personale di seguire pratiche o esigenze legate alla razza, origine nazionale o sociale, religione, disabilitĂ , sesso, orientamento sessuale, responsabilitĂ  familiari, affiliazione sindacale e opinioni politiche;
  • ostacolare comportamenti o gesti che sono sessualmente coercitivi, minacciosi, offensivi o volti allo sfruttamento dei lavoratori;
  • garantire che non avvenga il ricorso a punizioni corporali, coercizione mentale o fisica, abuso verbale nei confronti dei lavoratori;
  • garantire che il salario pagato sia sufficiente a soddisfare i bisogni primari del personale, oltre a fornire un ulteriore guadagno discrezionale;
  • garantire che le trattenute sul salario non siano a scopo disciplinare, se non nelle forme previste dal Contratto Collettivo Nazionale di categoria;
  • garantire che le buste paga siano chiare e comprensibili ai lavoratori;
  • garantire che i salari e le indennitĂ  retributive siano erogati in forma comoda per la riscossione da parte del lavoratore e nell’ applicazione totale delle norme previste dal Contratto Collettivo Nazionale di Categoria;
  • stabilire procedure per la raccolta e risoluzione delle segnalazioni provenienti dai ns. dipendenti in merito a problematiche di responsabilitĂ  sociale.

Sarà ns. cura, ed in maniera continuativa, stimolare, controllare e verificare l’impegno, del continuo rispetto e miglioramento dei principi stabiliti dalla norma SA8000, riferito ai ns. Fornitori e subFornitori, incentivandoli ad individuare le parti più critiche ed a percorrere regolarmente percorsi migliorativi nella propria attività gestionale operativa.

La ns. organizzazione si assumerà il compito di motivare, coinvolgere e guidare tutto il Proprio personale promuovendo la formazione a tutti i livelli, per migliorare la professionalità ed arricchire le conoscenze e la gratificazione del personale stesso, affinché ognuno possa esprimere la massima potenzialità ed assumere un ruolo attivo e di elevata realizzazione.

L’impegno che è ns. intenzione porre in questo processo, finalizzato alla realizzazione di questo “sistema sociale”, auspichiamo sia vivamente da stimolo a tutti gli interlocutori sociali o parti interessate INTERNE (azionisti, dipendenti, management) ed ESTERNE (fornitori, clienti, consumatori e loro Associazioni, istituzioni pubbliche, gruppi ambientalisti e umanitari, sindacati) che contatteremo, per promuovere e propagandare, verso tutte le realtà imprenditoriali del nostro territorio, questa nuova cultura d’impresa, che cercherà di rivolgere ed espandere il proprio mercato verso un consumatore “Socialmente Responsabile ”.

 

Gatteo, 05 giugno 2009

Linea Sterile S.p.A.
Rappresentante della Direzione
per la ResponsabilitĂ  Sociale

Sede Amministrativa e Produttiva

Via Pirandello, 16
47043 Gatteo (FC)
Tel. +39 0541 819911
Fax +39 0541 818790

E-mail:
info@lineasterile.com

PEC:
amministrazione@pec.lineasterile.com

Sede Legale

Via Mentana, 15
47900 Rimini (RN)
Reg. Imp. RN e P.IVA n. 02039470402
R.E.A. RN n. 236178
Cap. Soc. Euro 516.500,00 i.v.

Contattaci

Nameerror error